dicembre 09, 2009

Yule, Solstizio d'Inverno. Alban Arthuan..




La notte più lunga dell anno, quando fuori dalla finestra appannata le luci delle lanterne, calde e piccine, mandano bagliori sulla neve che copre il giardino, come minuscole creature incantate e luminose. E in casa profumo di mele rosse e agrifoglio sulla porta, biscotti burrosi e candele che fan compagnia alle Fate.
Alban Arthuan, la Luce di Artù.
La Discesa nell'amato Calderone di Cerridween è ora, nel momento più buio e drammatico, giunta in fondo. Dove risiede il principio dell Anima, il Rosso nel buio. Il momento più difficile, l'ultima tappa, la più viscerale, sanguinosa, intima. Intima. Sembra che nulla possa salvarci.
E invece proprio in questa notte senza Tempo, nel cuore del freddo dell inverno, nel nero più nero del buio siderale, una lucina piccola, ma abbagliante, ci indica che il tempo è di nuovo in cammino, dalle Tenebre verso la Luce. Da oggi in poi, è discesa.
Il ritorno potente della Luce verrà percepito davvero ad Imbolc, ma per ora, sappiamo che la notte ha finito di dominare il giorno, e che lentamente il chiarore sta risalendo il Tempo: accende la sua fiaccola dorata, e le giornate pian piano riprendono forza, Luce, e Vita, ad accompagnare i nostri passi verso la Risoluzione..


Immagine mia.

4 commenti:

..althea officinalis.. ha detto...

la notte del fuoco..

brava,mi piace il post di ieri!! ora guardo i tuoi vecchi post

MAMMA SELE ha detto...

...il Tempo è di nuovo in cammino... non solo hai il pollice (e qualche altro dito) verdeggiante, ma hai anche il dono della scrittura. E' la rappresentazione di Yule che più si avvicina al mio cuore. Grazie Zietta cara. Un abbraccio.

La Zia Artemisia ha detto...

Contentissima che abbia toccato le tue corde.. grazie Selendir tesora..

e grazie anche alla fata del grano^^.

Anonimo ha detto...

Splendide parole fata dei fiori, ed uno splendido periodo di Yule zietta adorata :)

Elke

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...