settembre 04, 2011

Ne facevo anche a meno. (Piccole recensioni caustiche).


Mai sazia di quelle storie di magia e d'amore ambientate in cucina, e certamente invogliata da tanti racconti in tema che ho recensito ultimamente, ho fatto un pò d'acquisti
'gastro-romance'.
Giuro, si dice così!
Ebbene, risultato: pochi incanti di (altrettanto) pochi libri leggibili, e parecchie letture davvero inquietanti. Sarà che l'argomento è inflazionato, ma ho davvero sofferto nell'arrivare alla fine, perchè si sa, leggere un libro dovrebbe essere un sogno meraviglioso, e non è il caso dei volumi che seguono. 
Ovvio, è una mia opinione, non fatevi influenzare!



'Il profumo delle spezie proibite' (Priya Basil)

Mi sono dovuta sorbire per sette sere di fila il carattere veramente di 'merda' di una donna, indiana e cattiva come la peste, e degli infiniti modi con i quali ha rovinato la vita a chiunque le gravitasse intorno. Convinta di imbonirli coi manicaretti della sua cucina afroindiana e con l'auto-commiserazione.
Come se non ne avessi attorno abbastanza, di persone così. Un vero viaggio di non-evasione.





 'Latte e Miele', (Sarah Kate Lynch)

Ma che bella fattoria tra le verdi colline di Irlanda. Ma che belle le mungitrici canterine, ridenti e gravide nel quotidiano rito-musical agreste, ma che belli i due vecchietti dei Muppets che (scendono dal loro palchetto e) si mettono a fare i formaggini a forma di cuore.
Peccato non ci sia la storia.
Resti lì, assaporando la cagliata, ad aspettare che succeda qualcosa.



La bottega dei desideri' (Weinreb Karen)

Non è che lei diventa una donna forte e eccezionale, soltanto torna con noi umani sulla terra. La protagonista per gli americani rappresenta una 'nuova frontiera' per la donna, simbolo della forza femminile e della rinascita.. maddai!
Semplicemente perchè la nostra pasticcera in erba (che ancora non sa di esserlo) perde improvvisamente i suoi tanti soldi e il suo status di annoiata Desperate Housewife nel quartiere esclusivo, e ha bisogno di tutta una serie di immense 'lezioni di vita' (che noi 'sani di mente' possiamo tranquillamente definire 'problemi quotidiani') per accorgersi che spendere 10.000 dollari per un party per bimbi è demenza, che tu li abbia o meno.
Interessante, soprattutto.. una sferzata di novità. Sigh.

6 commenti:

Viola di Nebbia ha detto...

A parte che mi hai fatta morire, soprattutto nel secondo libro :DD ma ti adoro! :D Credo si possano definire recensioni "brevi ma chiare"! Eppure sai quante donne non vedono l'ora di leggere un libro che faccia loro capire quanto sono importanti i loro problemi quotidiani? Loro li definirebbero "problemi concreti", perchè amano ciò che è concreto... ma diciamo che restano sempre delle contrete cagate...
Saranno migliaia, e saranno tutte quelle che apprezzano letturine del genere... :D io però ti ringrazio di queste recensioni, non riesco più a leggere romanzi da tempo ma non sia mai che mi lasci inluenzare dai titoli, sempre molto accattivanti, e sempre molto illusori...
Bello Latte e miele... ma forse è meglio andarselo a fare e berselo concretamente! :D :-**

hex ha detto...

Zia, la tua opinione in tema di libri è sempre interessante e utile!

Abbracci :D

cristina ha detto...

prendo nota dei tuoi consigli! ;-)
anche perchè hai un gran fiuto su certi argomenti!
baci e sorrisi!

Giuls ha detto...

Queste mini recensioni sono veramente come le ciliege, ne avrei lette altre 20! che relax il suo blog e il tuo modo di scrivere, ogni volta...^^
Bacioni Zia

La Zia Artemisia ha detto...

Sono contenta di esservi stata utile!

@Vio: uahahah si, ma questa le supera tutte! è la reginetta! Sulla lettura dei romanzi: eppure ogni tanto un pò di evasione letteraria fa taaaanto bene al cuore^^.

@Cristina e Hex: grazie fanciulle!!! Siete trppo carine con me!

@Giuls: bimba mia ti aspetto al varco, non dirmi che tu non avresti fatto meglio, col blocco sul comodino! uah! ti adoro!

Viola di Nebbia ha detto...

Hai ragione, ma ultimamente preferisco i film tratti dai romanzi ;))
Comunque una cosa bisogna dirla... le copertine di questi libri sono veramente belle... e son quelle che ti fregano insieme ai titoli!
La copertina de La bottega dei desideri mi fa letteralmente impazzire... è bellissima...
:-*****

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...