ottobre 17, 2010

Gallette all Aneto (Ricetta bretone di Imbolc)


Due etti e mezzo di farina scura di grano saraceno, 2 uova, 250 ml di latte, 2 cucchiai di olio d'oliva, un pizzico di zucchero, fettine di salmone affumicato, un bel mazzetto di aneto, due etti e mezzo di panna da montare (o crème fraîche).




Non fatevi spaventare dall accostamento, è una galette (versione bretone delle mie adoratissime crepes, fatta con farina scura) stravagante, inconsueta ma di grande effetto.
Tipica ricetta della Bretagna, viene chiamata anche 'La Crepe dell Oceano'
e si narra collegata al rito di Luce di Brighid ad Imbolc, come ogni crepes che si rispetti in territorio francese.
Durante il periodo di Imbolc (cristianamente e successivamente chiamato Candelora) momento di rinascita dello Spirito dopo le tenebre invernali, è usanza antica tra i francesi mangiare queste mezzelune, simboli della Dea e della Luce che porta.
E ora che alitano sulle spalle le tenebre, tra i lumi di Samhein, il miraggio della Rinascita di Imbolc non può essere che di buon augurio per la discesa che sta arrivando.
Ecco qui:
Questa ricetta in particolare è molto delicata nella panna e nel salmone, rustica nell involucro di farina saracena e erba d'aneto, e infine, è una piacere da vedere.. e da provare. Proprio come la Bretagna, il 'Finis terrae', dalla quale direttamente proviene..


Preparare una pastella con farina, uova, latte, olio, un pizzico di zucchero e sale, con l'aggiunta delle foglioline d'aneto spezzettate, battendo tutto con la forchetta.
Preparare le gallette come crepes tradizionali, facendo il fondo del pentolino con un pezzettino di burro.
Una volta pronte, montare la panna con le foglioline d'aneto tritate. Salare, aggiungere il pepe e stendere uno strato di panna su ogni galette, insieme ad una fetta di pesce affumicato.
Arrotolare strettamente le crepes su se stesse e avvolgerle singolarmente nella pellicola trasparente. Mantenere per almeno un paio d'ore in frigorifero: al momento, srotolare la carta e tagliare a tronchetti regolari.
Speciali!


foto Amanda Rudkin


Questa ricetta partecipa al contest:

1 commento:

..althea officinalis.. ha detto...

Quante cose conosci??
mi verrebbe voglia di assaggiare!!
:*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...