gennaio 16, 2011

Il Canto della Notte (di Camilla Morgan-Davies)


La Camilla scrive proprio bene. 
E' fanciulla dall'animo nobile e sensibilità non comune 
nel cogliere particolari immagini, 
che svela con esatte parole di poesia. 
Quando il suo cuore guarda Foresta e Luna come Madri antiche e eterne,
 quando ascolta il Canto della Notte e ce lo fa percepire con le parole, 
riesce ad oltrepassare i confini della letteratura 
e scrivere meravigliose visioni d'incanto.

'Quella notte la Natura cantò per i lupi. 
Cantò con la voce struggente della neve, 
dei fiori che attendevano la primavera, 
della terra su cui riposano gli spiriti. 
Solo gli umani non si accorsero di quel canto. 
Loro avvertirono soltanto il Silenzio.'


Tuttavia la storia è (a mio sindacabile giudizio) decisamente obsoleta, nonchè fumosa. E se hai già letto libri sul genere fanciulla-licantropo (basta aver dato una scorta anche solo a 'Bitten' della Armstrong, che peraltro ha trama più intrigante) per trovare i
personaggi un pò scontati:
 lei, lui, 'ti amo ma non possiamo', gli amabili genitori adottivi, la famiglia allargata, i cattivi in stile.. 
E pure l'Oltremondo come Barcellona! ARGH! 
Diciamo che mi son ritrovata lì, un pò col sorriso sarcastico e la testa piegata di lato.. 
Ma come,
sei COSI' BRAVA!
La tua capacità percettiva dei mutamenti della Madre Natura è la tua magia!


'La neve brillava sprigionando una polvere azzurrina, simile alla Luna stessa quando cambia il tempo. Avvolti dalle sue spire, i contorni degli alberi e i ghiaccioli sui rami sembravano fluttuare. La ragazza li sfiorò correndo, tagliando il vento con il suo corpo, diventando simile ad una lama.'

Perchè scegliere una storia così?
Mi sovviene un impietoso confronto con la trama della Murgia dell 'Accabadora' e vedo calare un velo di nebbia pesante sulla storia raccontata da Camilla Morgan Davies (o Parker Bowles?)..

Fa eccezione Lisaika, la madre adottiva, che invece mi ha colpito parecchio per disparate doti magiche e ragioni umane, e ho amato la figura della Monaca Bianca, che mi ha ricordato le Sacerdotesse dell Antica Religione..
potenza e sovranità della Madre Terra nella vita degli uomini (e non),
dalla notte dei Tempi.


'Spettri che si formavano dal fiato bianco dei licantropi. Piccole scintille che saltavano nella neve somigliando a fiammelle dotate di ali. Le radici tremavano come braccia agitate. La pioggia scendeva dal cielo e sembrava colorarsi di lilla quando toccava il tereno.'


Detto questo, il libro merita una possibilità,
per gli appassionati del genere 'lupesco',
per la citazione alle Driadi,
e per il finale che è avvincente oltre ogni previsione!
O soltanto per le chicche letterarie di cui parlavo sopra..
Mi sono accorta di aspettare disperatamente le percezioni nel bosco, mentre leggevo delle avventure (noiose) dei protagonisti..
attimi leggeri d'intermezzo,
prima di tornare nella foresta con gli occhi aperti
e i sensi risvegliati dallo sguardo potente della scrittrice,
in un vero e proprio passaggio di mondo, aperto dalle parole..
E questo per me, vale già più di molto.

Fatemi sapere cosa ne pensate voi!


un abbraccio dalla Zia


'Nel bosco, che apparve come una corte di cristallo raggelata dall inverno, preferiva stare da sola.'

+quotes by+
Il canto della Notte
di Camilla Morgan Davies


4 commenti:

MammaSELE ha detto...

A volte preferisco leggere i tuoi commenti che qualche libro!!!!! Nel senso che sono migliori (sotto il profilo stilistico, intuitivo, narrativo ecc.) che certi libri. Mi hai comunque intrigata anche su questo, pur non esprimendo un giudizio pienamente positivo ma....quell'ansia nell'attesa dei momenti "boschesi"....lo metto in lista e, anche se prima viene qualcos'altro, terrò come sempre caro il tuo suggerimento.

Luigi ha detto...

molto affascinante...grazie!

Mariabei ha detto...

Io invece ho appena comprato "La Maga delle Spezie, libro di cui parlavi qualche post addietro... non vedo l'ora di iniziarlo!!

Francesca D. ha detto...

Cara zia Artemisia, visto che sei un'appassionata lettrice ti ho invitato a partecipare a questo MEME: http://piccolosognoantico.blogspot.com/2011/01/meme-2010-libri-libri-libri.html

Un bacio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...