febbraio 17, 2010

Il Latte delle Fate d'Inverno

Fhrankee, 'Best Days'



Direttamente scopiazzata dal mio amato Tempietto, una ricetta speciale di due Donne Speciali sono ogni punto di vista: Elke e Violetta!

Ecco il latte delle Fate d'Inverno, una delle cose più buone al mondo!
Il suo profumo ricorda talmente tante cose che non riesco ad immaginare.. ed è talmente facile da preparare che è come.. respirare.

Se poi ci aggiungete due biscottini di frolla appena sfornati, e chiudete gli occhi e ascoltate..


Ingredienti

* una tazza di latte fresco
* mezza stecca di vaniglia

* mezza stecca di cannella

* un cucchiaino di zucchero o miele.

Preparazione

Tagliare per il lungo la mezza stecca di vaniglia, di modo che si apra bene e che si vedano i semini neri, ricchissimi d’aroma. Mettere in un pentolino il latte, insieme alla vaniglia e alla cannella, e portare ad ebollizione.
Poi spegnere il fuoco e lasciare riposare pochi minuti.


Versare il latte in una tazza, togliendo le spezie, e aggiungere lo zucchero oppure il miele, a seconda dei gusti.

Questa ricetta così semplice è in realtà un piccolo regalo per il cuore, perché il gusto di questo latte dolce è tanto buono da far dimenticare, per un momento, tutto ciò che ci circonda.

Ricetta di Elke e Viola di Nebbia

Fatemi sapere!

8 commenti:

BaiLing ha detto...

Ne ho bevuto uno simile (però freddo e schiumoso) a Marrakesh, lo servivano insieme a datteri freschi e l'avevo trovato delizioso.
Sperimenterò anche questa ricetta invernale.

E grazie per le cose che mi hai scritto Amica, sei stata dolcissima :-)

La Zia Artemisia ha detto...

Un abbraccio Bailing^^

ps: freddo non l'ho mai provato..
questa è prettamente invernale, devi provarla di ritorno alle tue passeggiate nel bosco!

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio per le tue parole Zietta adoratissima, però questa ricetta è di Violet! Le abbiamo messe nello stesso articoletto sul Tempio ma questa è sua, la mia è quella sotto, molto più comune...

Onorata, ti mando tanti abbracci

Elke

La Zia Artemisia ha detto...

Urgh.. devo avvisare Vio al piu presto^^
grazie Elkina

Lilithien ha detto...

Non ho il latte fresco, purtroppo, ma ho il latte d'avena... quindi proverò sicuramente questa deliziosa e semplice ricettina! :)
Le cose semplici sono sempre le più buone e amorevoli.

Un abbraccio, carissima, e complimentoni a Elkina che, come sempre, dove mette le mani fa meraviglie :D

Lighea ha detto...

Ciao,
mi sono imbattuta nel tuo blog per caso e sono stata molto contenta di aver trovato una certa affinità riguardo i luoghi dell'Anima.
Sono stata a Tintagel, a Boscastle, ho visitato tutta la Cornovaglia l'estate scorsa e non volevo più tornare a casa.
Conoscevo pure la ricetta del latte con vaniglia e cannella...
Peccato che io non lo possa bere al ritorno di una passeggiata fra i boschi!
Giusi

La Zia Artemisia ha detto...

Ben arrivata Giusi, forse ora non vivi nei boschi, ma la tua Anima riconosce i luoghi che ti sono appartenuti, così come la mia.
Spero tu possa trovare in questo giardino qualche momento di pace e di sogno antico.
la Zia Artemisia

Moray Place 12 ha detto...

Che meraviglia... dolce e delicato, profumatissimo...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...