febbraio 02, 2010

La Maledizione del Ramo d'Argento (by Lisa Tuttle, 'The Silver Bought')

'Doorways by Emmeline Wall' . From 'The Silver Bough' by Lisa Tuttle
img by Foxfires, 'Possibilium', QUOTED with 'Beyond Wonderland' by ME.

'Giudicavo inoltre l'interesse di Emmeline per le fiabe una bizzarria innocua e infantile di cui si sarebbe liberata ben presto.
Mia figlia, tuttavia, non se ne liberò mai.
Anzi, man mano che maturava, maturò anche la sua passione.
Desiderava mondi fatati come le altre ragazze della sua età desideravano un marito.
Non so perchè fosse così delusa dal nostro mondo, giacchè, mentre cresceva, feci del mio meglio per renderla felice e le diedi tutto ciò che voleva.
Ma non era mai abbastanza.
Bramava un innamorato misterioso che la portasse via dalla razza umana in un magico mondo soprannaturale dove tutto fosse possibile, e una notte
il suo desiderio più grande si realizzò.
Il suo desiderio più grande, più infantile, più impossibile.

da 'Ricordi', di Alexander Wall.
'La Maledizione del Ramo d'Argento', Lisa Tuttle.

Non so dire quante cose accadano in questo libro, e quante di queste siano storie magiche, o semplicemente normali, e quanto queste siano correlate alla mitologia celtica, dichiaratamente, o velatamente.
Vi è la 'Portatrice della Mela (Afrodite, o le Esperidi..), la Mela magica, i riti antichi della tradizione, vi è la Fanciulla, la Madre e l'Incantatrice, vi è la purezza della storia di 'Pelle di Foca, pelle di Anima', vi sono le Nozze Sacre, e perfino Sirene e Kelpies, e abitanti antiche del piccolo popolo..
Non so dire di quanti personaggi mi sia appassionata nella lettura, Emmanuelle sopra tutti, di quanti ne abbia seguito il profilo, le azioni e i pensieri, le paure e le gioie.
Non ricordo nemmeno quanti dei luoghi di quest'Isola sperduta nella Scozia dell ovest, abbiano colpito il mio immaginario, fino a vederli lì, davanti ai miei occhi, ripensarli poi a libro chiuso, sognandoli e cercandoli con lo sguardo camminando per strada.
Ho veramente amato molto questo romanzo, anzi, per meglio dire, l'ho amato forse esageratamente, fino ad un certo punto, dove l'aspettativa si è un pochino ridimensionata.
Esattamente quando la scrittrice, o forse la frana, rendono isola la penisola, molti passi confondono: la sua bellezza cerca il fantastico, l'Oltremondo, e la fa continuamente, in due modi differenti.
Tra passaggi sussurrati e lievi che offrono 'Doorways' per attraversare i veli sottili che li separano, portandoci Altrove con una dolcezza infinita, per poi riportarci lentamente al nostro Mondo, ci sono strappi, brevi passaggi più surreali che fantastici, o fantasy. A mio personalissimo parere un pò forzati, un pò surreali, forse troppo. Eppure la signora Tuttle, alla quale va tutta la mia stima, ha scritto un racconto a due mani con uno dei miei 'mostri sacri' del fantasy, Martin, maestro nella mescola del medioevale e del fantasy, che armonizzano incrediblmente, fondendosi tra loro come 'pieghe di una coperta', per citare la Bradley.
Ecco però, se dovessi consigliarlo, mi sentirei davvero di consigliarlo a tutte voi, col il cuore, è magicamente meraviglioso, è una di quelle storie talmente belle e piene che è una pazzia perdersela accoccolate sotto le coperte nelle notti d'autunno..



'E' saltata in mare. Qualcuno l'ha vista, è accaduto sul lato della strada, vicino a quelle grosse rocce. Il terreno è molto sassoso laggiù e l'acqua non è molto profonda. Se fosse morta, avrebbero rinvenuto il cadavere, ma non l'hanno rinvenuto. non l'ha mai recuperato nessuno. Credo che alla fine se ne sia andata.
Credo che abbia trovato la via del ritorno.'

'La Maledizione del Ramo d'Argento', Lisa Tuttle.


img by Foxfires, 'Possibilium', QUOTE by ME.

5 commenti:

Danae ha detto...

Aggiungiamolo alla lista dei miei libri *.*
Grazie Zia :*

BaiLing ha detto...

Che bel titolo *__*
E i brani che hai postato mi hanno incuriosito moltissimo!
Mi sa che finirà nella mia wish list!
Ultimamente sto leggendo quasi esclusivamente libri indiani ed ho voglia di cambiare un po' :-)

La Zia Artemisia ha detto...

Cara Bailing, è un libro abbastanza sconosciuto alle nostre care librerie, ma su IBS si trova e a me è piaciuto moltissimo.
Ne ho fatto una recensione qui http://laziaartemisia.blogspot.com/2009/09/la-maledizione-del-ramo-dargento-lisa.html, ma vedo che sei già decisa ad infilarlo nella wish list.. ebastaconstiindiani!!!!! scherzo.
un bacione
la Zia

laura ha detto...

ciao grazie per essere passata e per l'entusiasmo ,mi fa piacere che ti possa essere d'ispirazione.ho visto i lavori che fai con la lana davvero belli ,io nn saprei da che parte iniziare...sono delle piccole opere d'aarte.li ho visti per la prima volta questo natale al mercatino e devo dire che mi hanno colpito molto.....
passero' senz'altro a trovarti ,pero' devi sapere che nn ho poi cosi' tanto tempo per scriverepurtroppo,ho tre figli una casa un marito il mio piccolo laboratorio.....a me piace tanto ciaccolare..ma il piu' delle volte fatico anche a fare i miei post...
grazie ancora ,mi sono messa tra i preferiti cosi' ti posso tenere d'occhio
un abbraccio laura

Paoletta ha detto...

ciao che bel blog suggestivo che hai! ..complimenti un bacio Paoletta.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...